Ho pensato di scrivere una ricetta tipica del paesino dove abito. Quale miglior scelta se non la tipica “TORTA DI MELE” !!!

Questo dolce viene preparato ogni anno per il Festival delle Sagre,  una grande manifestazione eno-gastronomica che si tiene ad Asti la settimana antecedente il Palio di Asti.

La leggenda che ha reso questo dolce il piatto di Corsione è questa:  nel corso del XIV secolo una violenta carestia, causata da un inverno molto rigido e frequenti gelate primaverili, avrebbe risparmiato, provvidenzialmente, soltanto le piante di mele, la cui produzione risultò molto abbondante.

Allora per la prima volta fu preparato un impasto di uova, mele e pane secco perché a Pasqua i bambini avessero, malgrado la miseria, un dolce. Questa abitudine continuò e, con il passar del tempo, arrivando in Europa il cacao dalle Americhe e migliorando le condizioni economiche, il dolce assunse i connotati che ancora oggi presenta, secondo una ricetta che proviene dal passato e conserva il sapore della più autentica tradizione corsionese.

Gli INGREDIENTI:

– 1 kg di mele, private di buccia e torsolo

– 150 g di zucchero semolato

– 150 g di polvere di cacao amaro misto a cacao zuccherato

– 8 uovo intere

– 50 g di amaretti, tritati finissimi

– la scorza di mezzo limone

– un pizzico di sale

PREPARAZIONE

– cuocere in una casseruola le mele, tagliate a tocchi per una mezz’ora circa, inumidendo con poca acqua

– passate le mele cotte al passaverdura, riducendole ad una purea soffice

– amalgamate tutti gli ingredienti, con una frusta elettrica: le mele, il cacao,le uova , lo zucchero, la scorza di limone finemente tritata, gli amaretti e il sale

– ungere con poco burro una tortiera e versate  l’impasto

– cuocere in forno a 180° per mezz’ora circa

E’ una torta  squisita e facile da preparare…. Viene servita a volte nel nostro bed and breakfast e riscontra un certo gradimento da parte dei nostri ospiti.

BUON APPETITO!!