Cos’è la bagna cauda?
Chi abita in Piemonte sa già di cosa io stia parlando. Vediamo di spiegarlo anche a gli altri….

La Bagna Càuda, letteralmente “salsa calda” è un condimento diffuso in tutto il Piemonte che viene consumato prevalentemente nel periodo autunno invernale.
Per tradizione è un piatto tipico del periodo della vendemmia, quindi da consumare prevalentemente in autunno ed in inverno: una delle leggende sulla sua nascita vuole proprio che venisse preparato per togliere ai vendemmiatori il dolce odore, spesso quasi nauseante, dell’uva pigiata.
E’ composta da:
-acciughe
-aglio
-olio extravergine d’oliva
-burro ( alcuni lo usano)
Dopo la preparazione assume un colore marrone ed una consistenza fluida.
Viene servita in contenitori di terra cotta, detti fojòt, per mantenere il prodotto caldo e si accompagna a verdure cotte e crude.
Beh, non è difficile prepararla!!

Ora vi propongo una RICETTA moolto appetitosa…

SFORMATO DI CARDI CON BAGNA CAUDA

INGREDIENTI:
-300 g di cardi
-30 g di burro
-40 g di farina 00
-300 ml latte intero
– 2 uova intere
-3/4 cucchiai di parmigiano
-sale-pepe nero-noce moscata

PREPARAZIONE:
Lessare i cardi , scollarli con cura, frullarli al mixer. Preparare una besciamella, ben soda, col burro, la farina e il latte. Lasciare intiepidire.
Amalgamare i cardi frullati con la besciamella, le uova, il parmigiano, sale , pepe e noce moscata.
Imburrare e infarinare uno stampo, (tipo plum cake) e riempire con il composto. Cuocere a bagno maria nel forno preriscaldato a 180 gradi per 50-60 min.
La bagna càuda può essere accompagnata da un vino rosso corposo come il Barbera, il Nebbiolo, il Barbaresco, o il Dolcetto, quest’ultimo particolarmente utilizzato nei pasti quotidiani dell’Albese.

Non è una ricetta difficile, magari un po’ meticolosa ma decisamente gustosissima!!
Mi piacerebbe sentire il parere di chi la farà…

BUON APPETITO!!!